Filtri Instagram AR: il nuovo trend che invade il web

Come aumentare le visite sul sito web ed avere un ritorno economico?

Le orecchiette da gatto e il filtro Superzoom sono ormai cosa passata, oggi a spopolare sono i filtri Instagram personalizzati ed effetti in realtà aumentata.

Come anticipato durante l’F8 di luglio 2019 da Mark Zuckerberg, Facebook ha ufficialmente aperto a tutti il software Studio Spark AR, utilizzato fino ad oggi solo da sviluppatori professionisti per creare i filtri AR per le Instagram Story di brand e designer.

Questa novità è stata accolta con grande successo perché oltre a scatenare la creatività degli utenti, si è rapidamente trasformata in un nuovo strumento di marketing per le aziende che desiderano comunicare in modo creativo con il proprio target.

Non a caso brand come Off-White, NBA, BuzzFeed, Nike, Asus, Kia, Sephora, We Make-Up hanno realizzato filtri AR personalizzati per:

  • promuovere la propria pagina,
  • rendere riconoscibile il marchio,
  • sponsorizzare nuovi prodotti o il lancio di nuove collezioni,
  • far indossare in anteprima agli utenti occhiali, abiti, accessori e cosmetici.

In questo modo, anche il consumatore che generalmente non acquista online perché ha la necessità di provare il prodotto prima di acquistarlo, può immergersi in un’esperienza virtuale e vivere in modo diverso il processo d’acquisto.

I filtri facciali brandizzati diventano quindi un ulteriore servizio a costo zero nei confronti dell’utente, il cui ritorno in termini di guadagno e di visibilità è enorme: ogni volta che il filtro brandizzato viene utilizzato, nella parte superiore della storia compare il nome dell’effetto e il rimando al profilo del realizzatore, favorendone così la diffusione.

I filtri Instagram sono un buon modo per raggiungere nuovi clienti

I filtri instagram facciali e le GIF personalizzate (altra novità 2019 che sta riscuotendo grande successo) sono strumenti innovativi in grado di:

  • suscitare interesse nei follower,
  • interagire in modo originale e divertente,
  • creare engagement,
  • aumentare la brand awareness,
  • creare viralità dei contenuti.

Ad oggi le Instagram story contenenti i filtri non possono essere sponsorizzate, ma è possibile inserire il link, in modo tale che facendo “swipe-up” l’utente venga indirizzato ad una schermata di conferma che gli permetterà di accedere al filtro.

Non ha importanza che tu sia una piccola impresa o un grande brand, perché Instagram da la possibilità a tutti di sperimentare queste nuove funzionalità, coinvolgendo l’utente con esperienze interattive inedite.

Webculture ti aiuta a dare sfogo alla creatività, alla voglia di innovazione e di originalità che ti distingueranno dai competitor, creando dei filtri instagram personalizzati per il tuo brand e valorizzando il prodotto o il servizio che offri.

Mettiti in contatto con noi

Vuoi saperne di più, chiederci un preventivo o prendere un appuntamento? Contattaci

A che servizi sei interessato?

Descrivi il tuo progetto